YBlog

Milano “Per il diritto all’acqua, contro la tariffa-truffa dell’AEEG” 18/01/2014

Posted in Informazioni Nazionali, Politica&Società by yanfry on 9 gennaio 2014

forum_h20

Milano

Sabato, 18 Gennaio 2014 (ore 14.30-18.30)

Sala ACLI – Via della Signora 3

Convegno

Per il diritto all’acqua, contro la tariffa-truffa dell’AEEG

Costituzionalizzazione del diritto all’acqua, piena attuazione dei referendum, un nuovo e legittimo sistema tariffario e nuove forme di finanziamento del servizio idrico

A oltre due anni e mezzo dalla vittoria referendaria del 12 e 13 Giugno 2011 continua, in tutta Italia, la mobilitazione per la piena attuazione degli esiti referendari, a difesa dell’acqua e della democrazia.

Oggi, soprattutto con l’approfondimento della crisi economica e sociale, il tema del diritto all’accesso all’acqua torna ad essere di stringente attualità anche in Italia. L’applicazione dei referendum, oltre ad essere elemento sostanziale del rispetto della volontà popolare, è dunque un primo passo fondamentale nella direzione della piena realizzazione di tale diritto.

Per questo risulta decisivo avviare la discussione parlamentare e approvare la legge d’iniziativa popolare “Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico” e constestualmente ridefinire un sistema di finanziamento del servizio idrico integrato che utilizzi, oltre alla leva tariffaria, anche la fiscalità generale e la finanza pubblica.

In tale contesto altro passaggio necessario è il ritiro della nuova tariffa del servizio idrico (Metodo Tariffario Transitorio) elaborata dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas perchè in palese violazione dell’esito del II° referendum visto che si stanno facendo rientrare dalla finestra i profitti garantiti per i gestori. Su questo il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, insieme alla Federconsumatori, ha promosso un ricorso al TAR Lombardia il cui procedimento si apre proprio il 23 gennaio prossimo.

Il convegno, dunque, da una parte si pone l’obiettivo di denunciare come il diritto all’accesso all’acqua sia messo sotto attacco da diversi provvedimenti, a partire da un sistema tariffario illegittimo e da un sistema di finanziamento del servizio idrico non equo e insostenibile, e dall’altra di avviare un ragionamento sulla costituzionalizzazione di tale diritto.

 

Bozza programma

Saluto di un rappresentante del Comune di  Milano

Saluto del Comitato di Milano

Introduzione del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

 

Interverranno:

  • Emilio Molinari – Il diritto all’acqua come battaglia globale
  • Corrado Oddi – Contro il sistema tariffario dell’AEEG, per il riconsocimento dell’esito referendario
  • Antonio Tricarico Il ruolo della finanza pubblica nel diritto all’acqua
  • Valerio Onida – Il diritto all’acqua come diritto alla democrazia (*)
  • Interventi dei comitati territoriali su tariffa/Campagna di Obbedienza Civile/etc

 

(*) In attesa di conferma

 

Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

Tagged with: ,

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Alex-G said, on 13 gennaio 2014 at 8:38 pm

    Yanfry però sul forum pirata ci sono svariati colleghi (nomi abbastanza conosciuti, tipo CAL) che la pensano molto diversamente… ma a parte le posizioni personali come si esprime sul tema “acqua pubblica” l’ assemblea?

  2. yanfry said, on 14 gennaio 2014 at 2:29 am

    Una delle cose più apprezzate del PP è la possibilità di ogni iscritto di esprimersi anche in contrasto con quanto deciso dall’AP (quindi da una maggioranza “qualificata” degli iscritti);
    è una posizione personale ed in quanto tale è rispettabilissima, diverso è “spacciare” una posizione personale per quella ufficiale dl Partito;

    sul’acqua abbiamo deliberato l “Adesione del PP alla proposta di legge costituzionale sui BENI COMUNI” (Proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare), nelle nostre deliberazioni per il programma europeo abbiamo detto:

    Siamo coscienti della nuova sfida a livello mondiale sul destino dell’acqua e riteniamo che le logiche del profitto non tutelino i cittadini. Come già a Berlino e Parigi riteniamo che l’acqua debba tornare ad una gestione pubblica.

    Inoltre dal momento che l’articolo 3 del nostro statuto cita al punto 5 che il PP “promuovere la democrazia partecipativa” quale atto più democraticamente partecipativo c’è del Referendum Popolare?
    Byez.

    • Alex-G said, on 14 gennaio 2014 at 3:16 pm

      OK 🙂

      E rilancio dicendo che sarebbe utile e auspicabile che il PP si collegasse (come sostenitore, dato che come noto i promotori non fanno parte di partiti politici,è una distinzione utile) alle iniziative sia locali che nazionali, del Forum dei Movimenti per l’ Acqua, come il sostegno all’ obbedienza civile e alla denuncia delle inadempienze tecniche(amministrative (che sono *TANTE*) degli attuali gestori… disponibilità di attivisti permettendo.

      Cito:
      “Inoltre dal momento che l’articolo 3 del nostro statuto cita al punto 5 che il PP “promuovere la democrazia partecipativa” quale atto più democraticamente partecipativo c’è del Referendum Popolare?”

      Perfetto e ti dirò di più: i referendum deliberativi/legislativi, possibilmente senza quorum, i bilanci partecipati ecc. come in qualsiasi democraszia un attimo più evoluta della nostra.

      Credo che su questo tema ci sia da lavorare ancora molto in questo paese.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: