YBlog

Il Pirata Roberts e il tesoro dei #Bitcoin

Posted in Informazioni Nazionali, Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 23 dicembre 2013

bitcoin_tesoro

Si narra che tempo fa esistesse un pirata conosciuto come il terribile pirata Roberts.

Nessuno sapeva chi fosse veramente, e pare conducesse un mercato nero.

Questo mercato, nascosto nei meandri più oscuri, era conosciuto come la “Via della Seta”. Nel mercato nero della Via della Seta era ben in vista la seguente regola: “non sono consentite merci che abbiano lo scopo di danneggiare o frodare, come carte rubate, denaro falso, informazioni personali, omicidi, e armi di distruzione di massa e nulla che possa essere usato per produrle”.

Ma era comunque possibile comprare e vendere merci il cui commercio era proibito dai governi: marijuana e altre droghe, documenti falsi, articoli erotici, armi. In questo mercato, al quale accedevano persone da tutto il mondo, si poteva pagare solo con speciali monete preziose.

Si vendono droghe illegali, e lo fanno nascondendo le loro identità” tuonò un senatore dell’imperoin modo da non essere rintracciati, è un modo sfacciato di vendere droghe, è il modo più sfacciato che si sia mai visto“. Le guardie dell’impero si attivarono per arrestare il responsabile, attraverso infiltrati e altre tecniche di indagine, e riuscirono a metterle le mani addosso al presunto Roberts. Nel suo appartamento trovarono il modo per sequestrare 144 mila monete preziose, ognuna delle quali vale quasi un’oncia d’oro.

Ma i ricercatori ritengono che questa sia solo una parte del tesoro di Roberts. Ci sarebbero altre 600 mila monete preziose, che potranno essere recuperate solo da chi possiede la mappa di questo tesoro, una mappa nota come “chiave privata“.

È una cifra enorme, anche se lontana dal tesoro che si dice il pirata William Kidd depredò ai mercantili: 400 tonnellate d’oro, ovvero quasi 13 milioni di once, il più grande tesoro pirata di tutti i tempi, per lo più di proprietà della Compagnia delle Indie che aveva dall’impero il monopolio del commercio dell’oppio e altre droghe.

Da un’email di Mauro Pirata del Partito Pirata Italiano

Tagged with: ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. lanta91 said, on 6 gennaio 2014 at 12:46 pm

    Ricchezza, Fama, Potere.
    C’è stato un uomo che ha conquistato tutto questo: Ross Ulbricht, il Re dei Pirati.
    Il mito del wallet che ha lasciato ai posteri, ha spinto molti ad hackerare.
    (cit. http://lantaworld.noblogs.org/post/2013/10/05/ricchezza-fama-potere/ )


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: