YBlog

M5S SIETE DISGUSTOSI #migranti

Posted in Informazioni Nazionali, Politica&Società by yanfry on 11 ottobre 2013

SIETE DISGUSTOSI

VOI DELLE 5 STELLE, ESATTAMENTE COME CHIUNQUE NEL TERZO MILLENNIO PENSI CHE I FENOMENI MIGRATORI SI POSSANO GOVERNARE CON GLI ESERCITI.

SIETE DISGUSTOSI
COME CHIUNQUE PENSI CHE TRECENTO DONNE E BAMBINI MORTI DAVANTI A LAMPEDUSA POSSANO ESSERE UN PERICOLO.

SIETE DISGUSTOSI
PERCHE’ COME SPIEGA IL VOSTRO CAPO LO FATE PER PAURA DI PERDERE CONSENSI.

SIETE DISGUSTOSI.

Da un post di un collega Piata in una mailing list del Partito Pirata Italiano

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Alex-G said, on 22 dicembre 2013 at 2:54 pm

    Scusa Yanfry… ma che te la prendi con tutti i 5Stelle se Grillo la pensa diversamente?
    Intanto è passato l’ emendamente:
    http://www.huffingtonpost.it/2013/10/09/reato-immigrazione-clandestina_n_4072031.html
    E COMUNQUE Grillo NON ha detto che si asbagliato in se ma in considerazione del fatto che l’Italia in questo momento NON ha lerisorse per gestire dei flussi migratori in crescita.

    Comunque il problema fondamentale *è questo*:
    http://www.beppegrillo.it/2013/10/immigrazione_e_tabu.html
    e cioè il fatto che NOI stessi che vorremmo accogliere gli immigrati, li CREIAMO alimentando le guerre nei loro paesi, allora alla fine l’ accoglienza (che rimane un dovere etico sacrosanto) suona MOLTO IPOCRITA, la facciamo diventare un paravento per nascondere delle responsabilità gravissime.

    dobbiamo smetterla con le guerre perportare civilità e democrazia
    meglio allora la sincerità di Grillo 8che da sempre denuncia ilcrimene4 delle esportazione dellademocrazia asuon di fucili e cannoni). Ilmale si estirpaalla radice: potarne i rami lo fa solo crescere e prosperare.

    • yanfry said, on 23 dicembre 2013 at 3:16 pm

      Non concordo con ciò che dici, i centri di detenzione temporanea sono stati inventati dalla Turco-Napolitano.
      La loro versione più brutale è stata varata invece con la Bossi-Fini che ha introdotto il reato di immigrazione clandestina:
      tutto questo noi lo denunciamo da anni, contro tutto questo ci battiamo da anni (la candidatura di Jo Jo come sindaco incandidabile di Roma http://lacittanuova.milano.corriere.it/2013/02/21/la-campagna-di-jojo-il-candidato-incandidabile/ nasceva proprio da qui e dalle denunce sull’assurdità della nostra legislazione).

      Dopo la tragedia imputabile a queste leggi – perché è evidente che se non ci fossero limitazioni alle frontiere non ci sarebbero carrette del mare – al Senato s’era formata una maggioranza impuria per abolire la norma.
      Poi, l’M5S ha fatto marcia indietro, prima dicendo – documento 5 Stelle del Senato – che l’abrogazione del reato di clandestinità – un reato contro la persona, un reato che NON esiste in alcuna parte del mondo (checchè ne dica Grillo nel suo blog) dove si punisce chi prova ad entrare in un paese camuffando la propria identità, non si puniscono i RICHIEDENTI ASILO – secondo loro serviva a “cacciare meglio i migranti”;

      subito dopo dal sul blog http://www.beppegrillo.it/2013/10/reato_di_clandestinita.html Grillo e Casaleggio hanno spiegato il perché della loro contrarietà con una dichiarazione da veri politicanti a caccia di voti «Se durante le elezioni politiche avessimo proposto l’abolizione del reato di clandestinità il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico».

      Io sono sinceramente disgustato da questo atteggiamento e se da una parte plaudo alla presa di posizione del Sentori che hanno proposto l’emendamento rimango sbalordito dall’atteggiamento di molti altri eletti che invece hanno lasciato in balia degli “strali” di Grillo e Casaleggio i due promotori dell’emandamento.

      • Alex-G said, on 25 dicembre 2013 at 3:09 am

        Strali… è stata un critica legittima da parte (per quanto non condivisibile ma è un altra questione): il reato di immigrazione illegale esiste in molti altri paesi, per esempio Francia,Germania, GB ovviamente ci sono differenze con l’ Italia (prima del recente cambiamento) come la mancanza dell’obbligo dell’ azione penale in Francia e GB ma in moltio paesi chi non può dimostrare di potersi mantenere legalmente, viene espulso. Magari l’ UE dovrebbe imporre una armonizzazione delle politiche sull’ Immigrazione, ne impone spesso di assurde, almeno farebbe una cosa giusta

        i CIE sono da abolire, una vergognosa aberrazione (persino nel centrto DX se ne stanno accorgendo) ma dei centri di Prima Accoglienza devono essere comunque istituiti, magari con l’ aiuto di organizzazioni eassociazioni umanitarie che purtroppo servono anche a molti italiani… se non altro perchè l’ Italia riceve finanziamenti dall’ UE per gli immigrati ma che fine fanno queste risorse? Come è possibile l’ esistenza dei CIE in quelle condizioni? Non ci sono abbastanza fondi? Alla fine il risultato delle tutte politiche nazionali e internazionali adottate fino ad oggi è stato quello di sprecare risorse e di alimentare una *guerra tra poveri* in cui il più povero abbassa lo standard raggiunto da un altro facendogli concorrenza, invece di far adeguare *tutti* ad un livello dignitoso della qualità della vita;

        LA verità è che OGGI nonm ci sono risorse per controllare l’ ordine sociale e garantire l’ incolumità della gente,sia essa autoctona che immigrata:credo che tu abbia saputo della strage di lavoratori Cinesi in Prato… ecco io in quella città ci vivo e il degrado è evidente quasi ovunque:
        http://www.notiziediprato.it/2013/12/pestaggi-e-aggressioni-nella-notte-tra-galciana-e-il-centro-tre-feriti-uno-e-in-gravi-condizioni/
        uno di questi pestati l’ ho visto… ero in centro insieme ad amici e ci era venuto incontro chiedendo aiuto: era insanguinato, la mascella visibilmente spostata e pieno di contusioni, lo abbiamo aiutato come potevamo poi è arrivata l’ambulanza: queste storie sono frequenti (in prevalenza si tratta di bande di rumeni o africani che aggrediscono e derubano cinesi che si spostano con ingenti somme in contanti, guadagnate con lavoro nero) e poi file di auto danneggiate, coi vetri frantumati,certo NON appartenenti a ricchi ama gente che fatica ad arrivare a fine mese. E’ un macello ma a chi serve? Serve agli immigrati? Chi delinque deve essere messo in detenzione, lavori forzatie poi espulsione, mentre gli immigrati onesti devono essere premiati, in qualche modo aiutati, asllora si potrebbero diventare anche una risorsa

        La questione va vista anche in una prospettiva più ampia
        MA la verità è che l’Italia è già colma, guarda la densità di popolazione nel mondo e nei paesi UE:
        http://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_densit%C3%A0_di_popolazione
        c’è una direttrice NORD-SUD che attraversa GB, Germania ed Italia, dove si concentra la massima densità: questi paesi già sopportano il carico maggiore in relazione alla propria capacità,con la differenza che le risorse economiche dell’ Italia sono inferiori a quelle di GE e GB e quindi il carico in proporzione è molto maggiore.

        Quindi senza nulla togliere al dovere etico-morale dell’ accoglienza, NON è possibile ridurla al mero ingresso libero:così o NON si aiuta nessuno oppure si aiuta qualcuno a scapito di qualcun altro. Bella conquista sociale… Per questo, pur essendo *contrario all’ azione penale* nei confronti dei clandestini (che non abbiano commesso altri reati) non me la sento di criticare più di tanto chi comunque vuol mettere dei limiti e dei paletti, ce li hanno quasi tutti i paesi: o ci mettiamo daccordo con una politica comune oppure ognuno alza le barriere come gli pare.

      • yanfry said, on 25 dicembre 2013 at 8:48 am

        Condivido diverse cose che dici anche se arrivo a conclusioni diverse, mi faccio un appunto mentale per tornare a parlarne con te dopo natale (ora c’è la “sagra” degli auguri a patenti e amici) a presto🙂

  2. Alex-G said, on 25 dicembre 2013 at 10:10 am

    OK, Auguri anche a te (a tutto il PP e a chi ci leggerà) ne abbiamo bisogno per tanti motivi…
    A dopo😉

    • Alex-G said, on 13 gennaio 2014 at 8:35 pm

      OK
      Volevo solo farti notare il risultato del voto sull’ abrogazione del reato di clandestinità:
      Dalle 10 alle 17 di oggi gli iscritti certificati hanno espresso il parere vincolante sul voto che il Gruppo Parlamentare del Senato dovrà esprimere domani 14 gennaio sul “reato di clandestinità”.
      15.839 hanno votato per la sua abrogazione, 9.093 per il mantenimento.
      I votanti sono stati 24.932. Gli aventi diritto erano gli iscritti certificati al 30 giugno 2013, pari a 80.383
      http://www.beppegrillo.it/2014/01/risultati_della_votazione_sul_reato_di_clandestinita.html

      C’è chi rimprovera che così il M5S ha perso un bel po di voti… probabile, anzi quasi certamente ma almeno spero che si perdano anche i commenti polemici di chi lo critica di essere fascio e sempre tutto ossequioso verso il capo. O no?

  3. yanfry said, on 14 gennaio 2014 at 2:14 am

    Ni🙂 se da una parte sono più che favorevole al dare la possibilità ad ogni cittadino di esprimere il proprio parere su ogni aspetto che lo riguardi per una vera democrazia partecipata, il “clickattivismo” non rientra in questa categoria:
    che senso ha mandare una comunicazione via email alle 10.10 dicendo che dalle 10 alle 17 è possibile votare per un provvedimento di un’importanza e di una complessità elevatissima, quando non si è data la possibilità agli iscritti di parlarne dando strumenti e informazioni per analizzare il problema da tutti i lati, permettendo si a questo punto ai propri iscritti la possibilità di “decidere” con cognizione di causa e non “de panza”.

    Quando nel Partito Pirata prendiamo una decisione abbiamo uno strumento che ci mette a disposizione delle tempistiche e delle regole (policy) di intervento e di discussione certe e conosciute da tutti, abbiamo la possibilità di proporre, votare e decidere ma a anche di verificare TUTTI i voti dati, perchè il programma è open source ed il database e scaricabile da ogni utente per poter “riprodurre” sul proprio pc le votazioni e determinarne la validità ti sembra che tutto questo sia possibile nella piattaforma di votazione m5s?

    Byez.

    • Alex-G said, on 14 gennaio 2014 at 3:03 pm

      Premetto che sulla tempistica e la modalità ti do pienamente ragione (qualcuno ha dovuto fare i salti mortali per non mancare alla votazione) tuttavia gli attivisti NON erano impreparati perchè sia sulforum nazionale che su quelli locali se ne dibatteva da tempo quindi la decisione è stata valutata con consapevolezza; sul merito: beh si tratta di questioni abbastanza controverse quindi meritevoli di valutazione della base

      *In ogni caso è bene precisare* che queste limitazioni riguardano solo la piattaforma nazionale, per le decisioni in ambito regionali (ad esclusione delle primarie) e locali abbiamo altri strumenti, tutti in completa gestione autonoma.

      Il M5S è molto eterogeneo nella composizione della base: gli attivisti hanno provenienze molto diverse tra loro (e anche nella conoscenza dello strumento informatico dato che anche l’ età, le professioni e l’ esperienza sono dati trasversali) e i motivi di contrasto sono spesso abbastanza accesi… non è facile mantenere coesione specialmente quando contemporameamente il consenso che si riesce ad ottenere è molto elevato: il problema poi diventa gestirlo e questo serva di esperienza a tutti i movimenti che si affacciano nellascena politica Italiana.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: