YBlog

Il potere ha paura della verità: per questo Bradley Manning è stato condannato

Posted in Informazioni Nazionali, Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 23 agosto 2013

Per il Partito Pirata Italiano la condanna dell’informatore a 35 anni di carcere rappresenta un colpo mortale alla libertà di informazione.

the_truth-normal

Il Partito Pirata Italiano considera la condanna di Bradley Manning un vero e proprio attacco al diritto di sapere, alla trasparenza dell’informazione, alla libertà dei singoli di rivendicare il proprio spregio per le azioni disumane in guerra. Azioni compiute dall’esercito americano e che il soldato Manning ha rivelato a Wikileaks con il video ‘Collateral Murder’ e i documenti che hanno reso noto l’assassinio di cittadini iracheni disarmati.

Per queste informazioni Bradley Manning è stato dichiarato colpevole di 17 dei 22 capi d’accusa e condannato a 35 anni di carcere. La condanna ha comportato il congedo con disonore e, pur considerando i 1.294 giorni passati da Manning in condizioni descritte dalle Nazioni Unite come “crudeli e disumane” che verranno decurtati dai 35 anni di detenzione, si spera ora all’ulteriore espressione da parte della corte che potrebbe ridurre la condanna a 10 anni.

Per il PP-IT si tratta di una sentenza devastante e per nulla giustificata dalla strisciante paura che gli Stati manifestano nei confronti di chi ha il coraggio di ribellarsi all’omertà e al controllo delle informazioni. Stiamo assistendo ad azioni al limite della schizofrenia da parte dei governi di Paesi che si dichiarano democratici: la caccia all’uomo Snowden, la persecuzione di Assange, le intimidazioni che hanno portato al suicidio di Swartz. Ora anche l’esecutivo del Regno Unito avrebbe chiesto al quotidiano Guardian di distruggere ogni documento relativo alla NSA presente nei propri computer.

Questo è terrorismo. Questa è la negazione delle libertà fondamentali della democrazia. Nella sua dichiarazione Bradley Manning è stato molto chiaro sul motivo delle rivelazioni: «Io volevo solo aiutare la gente. Quando ho deciso di rivelare le informazioni, l’ho fatto per amore del mio Paese e per il senso di dovere verso gli altri», citando una frase di Howard Zinn: “Non esiste una bandiera abbastanza grande che riesca a coprire la vergogna di uccidere personi innocenti“.

Com’è possibile chiamare democratica una situazione in cui il Popolo Sovrano è tenuto all’oscuro di quanto si fa in suo nome? 

 Il Partito Pirata Italiano è dalla parte delle persone come Bradley Manning. Più i governi cercheranno di reprimere la libertà di informazione più tutti saremo Bradley Manning.

manning_700Verità,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: