YBlog

Bologna: FACCIAMO VINCERE LA A DI SCUOLA PUBBLICA IL 26 MAGGIO!

Posted in Informazioni Nazionali, Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 28 aprile 2013

Immagine-simbolo

A come… ATTIVATI PER IL REFERENDUM: facciamo rete!

La libertà è partecipazione. La battaglia del referendum del 26 maggio a Bologna può essere vinta solo se ognuno trova la forza per attivarsi di persona, nell’impegno quotidiano. COSA PUOI FARE?

NEL TERRITORIO

– spargi la voce tra amici, vicini e colleghi. Si vota, vota A, informati sul sito http://referendum.articolo33.org/materiali/

– diventa volontario (http://referendum.articolo33.org/volontari/ e aiutaci nei volantinaggi e nei banchetti

– stampa 10-20 volantini (http://referendum.articolo33.org/materiali/ e distribuiscili nel tuo condominio
– offriti come osservatore il giorno del voto (IMPORTANTE! scrivici a nuovocomitatoarticolo33@gmail.com)
– segui le nostre iniziative qui http://referendum.articolo33.org/calendario-iniziative/ (vedi anche il calendario dei banchetti, in basso a destra), vieni a
conoscerci, se hai dei dubbi chiedi informazioni, acquista la spilla VotiAmo ScuolA PubblicA

SUL WEB

– invita tutti i tuoi contatti, soprattutto bolognesi, ad iscriversi alla pagina facebook e a seguire il sito
– manda almeno 4 mail, da qui al 26 maggio, ai tuoi contatti bolognesi, invitandoli al voto

– dona una piccola somma, anche 1 euro, qui http://referendum.articolo33.org/2011/02/raccolta-fondi-e-bilancio-trasparente/

INFORMATI E INFORMA SUL REFERENDUM

…Qual è il cuore della questione in due parole. In sostanza, il Comune di Bologna dalla metà degli anni Novanta finanzia, in maniera crescente nel tempo e a prescindere dal colore politico delle sue amministrazioni, le scuole private paritarie dell’infanzia. Si comincia con la giunta Vitali (centrosinistra), all’epoca la legge di parità 62/2000 non esisteva neppure. Si continua con Guazzaloca (centrodestra) e poi ancora con Cofferati e Merola. I finanziamenti alle private paritarie dalla metà dei Novanta ad oggi crescono, mentre la scuola pubblica si trova sempre più in difficoltà. Un andamento, questo, che si riscontra anche a livello nazionale. A Bologna si tocca il fondo
nell’anno appena trascorso, quando a fronte di finanziamenti pressocché inalterati del Comune alle scuole private paritarie dell’infanzia (già finanziate anche da Regione e Stato), più di 400 bimbi rimangono esclusi dalla scuola pubblica. I posti nelle private paritarie invece ci sono, ma sono scuole nella quasi totalità dei casi dei casi
confessionali cattoliche, e in cui, a prescindere dai lauti finanziamenti pubblici, si paga una retta. Noi vogliamo invertire la rotta: di fronte alle centinaia di bimbi esclusi dalla scuola pubblica dell’infanzia quest’anno, chiediamo con forza che i soldi di tutti vadano alla scuola di tutti. Altrimenti e nel frattempo, si realizza il paradigma costituzionale alla rovescia: scuole private che diventano onere per lo Stato, e diritto alla pubblica istruzione la cui esigibilità diventa incerta.

Insomma ci stanno a cuore la scuola pubblica, i diritti, la democrazia, quell'”ABC dei perché” che trovi a questo link http://referendum.articolo33.org/info/

Sempre a quel link si trova anche il quesito e qualche altra informazione sul referendum.

Qui trovi invece materiale di approfondimento http://referendum.articolo33.org/approfondimenti/
Nella sezione materiali, oltre a svariata documentazione, trovi il powerpoint http://referendum.articolo33.org/materiali/
Qui alcune frasi chiave http://referendum.articolo33.org/io-partecipo/

Qui il volantino e l’immagine simbolo della campagna http://referendum.articolo33.org/materiali/

Qui le controargomentazioni a ciò che dicono gli avversari (i pro soldi pubblici alle private, ovvero i pro B) http://referendum.articolo33.org/b-come-bugie/

Grazie, solo con la tua partecipazione DAVIDE vincerà contro Golia!

VotiAmo scuolA pubblicA il 26 maggio al referendum bolognese!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: