YBlog

Difendere la libertà di installare software libero

Posted in Informazioni Nazionali, Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 20 agosto 2012

La seguente è una dichiarazione pubblica, aperta alla firma. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra spiegazione dettagliata su questo argomento su http://fsf.org/campaigns/secure-boot-vs-restricted-boot.

Microsoft ha annunciato che se i produttori di computer vorranno distribuire le loro macchine con il logo di compatibilità di Windows 8, dovranno implementare una misura chiamata “Secure Boot“. Tuttavia al momento non è chiaro se questa tecnologia sarà all’altezza del suo nome o invece potrà guadagnarsi il nome di “Restricted Boot”.

Se fatto correttamente, il “Secure Boot” è progettato per proteggere contro malaware e per prevenire nei computer il caricamento di binari non autorizzati all’avvio. In pratica significa che i computer che lo implementeranno non permetteranno l’avvio di sistemi operativi non autorizzati — inclusi sistemi inizialmente autorizzati che sono stati modificati senza essere nuovamente approvati.

Questa potrebbe essere una caratteristica degna del suo nome, fino a quando l’utente sarà in grado di autorizzare i programmi che vuole utilizzare, così da poter eseguire software libero scritto e modificato autonomamente o da gente di cui si fida. Siamo tuttavia preoccupati che Microsoft e i produttori di hardware implementeranno queste restrizioni all’avvio in un modo che impedirà agli utenti di avviare qualcosa di diverso da Windows. In questo caso, pensiamo che sia meglio chiamare questa tecnologia Restricted Boot, dal momento che questo requisito sarebbe una disastrosa restrizione per gli utenti dei computer e non una caratteristica di sicurezza.

This work by Erik Steinmann is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License.

Per favore aggiungi il tuo nome in questa pagina, per mostrare ai produttori di computer, ai governi e a Microsoft che ti preoccupi di questa libertà e farai in modo di proteggerla.

Noi sottoscritti, sollecitiamo tutti i produttori di computer che implementano l’UEFI noto come “Secure Boot” di farlo in modo da permettere l’installazione di sistemi operativi liberi. Per rispettare la libertà degli utenti e proteggere veramente la loro sicurezza, i produttori devono permettere ai possessori dei loro computer di disabilitare le restrizioni all’avvio, o di fornire uno modo sicuro per loro di installare ed eseguire un sistema operativo libero di loro scelta. Ci impegniamo a non acquistare o a non raccomandare computer che limitano agli utenti questa libertà critica, e spingeremo attivamente le persone nelle nostre community ad evitare queste sistemi che imprigionano.

Per poter firmare vai alla pagina di sottoscrizione sul sito della Free Software Foundation

Organization and corporate signatures

Di seguito è riportato un elenco di progetti, organizzazioni e società che hanno firmato la dichiarazione di cui sopra. Se siete interessati ad aggiungere la vostra organizzazione o società come firmatari di questa dichiarazione e disponete dei poteri necessari ed il permesso per farlo, vi preghiamo di seguire le nostre istruzioni per firmatari di aziende e organizzazioni – ringraziandovi per la vostra pazienza in quanto l’aggiunta di firme potrebbe richiedere diversi giorni per essere completata. L’elenco completo dei singoli firmatari verificati si trova su una pagina separata.

 

Fonte: http://www.fsf.org/campaigns/secure-boot-vs-restricted-boot/statement-it

Annunci

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] La seguente è una dichiarazione pubblica, aperta alla firma. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra spiegazione dettagliata su questo argomento su http://fsf.org/campaigns/secure-boot-vs-restricted-boot. Microsoft ha annunciato che se i produttori di computer vorranno distribuire le loro macchine con il logo di compatibilità di Windows 8, dovranno implementare una misura chiamata “Secure Boot“. Tuttavia al momento non è chiaro se questa tecnologia sarà all’altezza del suo nome o invece potrà guadagnarsi il nome di “Restricted Boot”.  […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: