YBlog

Un Paese per cucine, elettrodomestici e Poste italiane (ma non per internet)

Posted in Informazioni Nazionali, Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 17 aprile 2010

E’ operativo da oggi il piano incentivi varato dal Governo con il decreto legge n. 40/2010 approvato dal Consiglio dei Ministri il 19 marzo 2010.

Difficile sottrarsi ad alcune considerazioni.

Cominciamo da qualche numero: su 420 milioni di euro complessivamente stanziati solo 20 milioni sono riservati ad incentivi all’attivazione di nuovi contratti per la fornitura di connettività a banda larga, limitatamente, peraltro, a contratti da intestarsi a giovani tra i 18 ed i 30 anni e per 50 euro ciascuno.

Sono, invece, 60 i milioni di euro dedicati alle cucine componibili e 50 quelli per gli elettrodomestici.

Lo stanziamento per la banda larga è, invece, proporzionale a quello previsto per la nautica (motori fuoribordo e stampi per scafi da diporto) e per le macchine agricole e per movimento terra.

Sono numeri che la dicono lunga sulla politica dell’innovazione di questo Governo.

Ma si sbaglierebbe, tuttavia, ad additare tutte le responsabilità a Palazzo Chigi ed a sollevare il Paese dalle proprie.

Il Ministero dello Sviluppo ecomico, oggi alle 16, ha, infatti reso disponibili i dati relativi alle prenotazioni per gli incentivi pervenute nel primo giorno.

Su 24 mila richieste pervenute solo 2500 hanno avuto ad oggetto gli incentivi per la banda larga per un importo che costituisce il fanalino di coda tra tutti gli altri importi finanziati.

Non è dunque solo un problema di chi ci governa ma anche nostro perché tra comprare una nuova lavastoviglie o cucina e un nuovo abbonamento a banda larga ci preoccupiamo, decisamente di più, della lavastoviglie e della cucina che non di Internet.

Aveva decisamente ragione Alessandro Gilioli nello scrivere che questo non è un Paese per internet ma, aggiungo io, piuttosto per lavastovoglie, cucine e Poste italiane.

Cosa c’entra poste italiane con gli incentivi di cui stiamo parlando, vi direte.

In realtà me lo sono chiesto anche io, sino a quando non ho letto l’art. 4 del decreto attraverso il quale è stata attuazione al piano incentivi:

1. Per l’erogazione dei contributi di cui all’art. 2 e per quanto previsto dall’art. 3, il Ministero dello sviluppo economico, sentito il Ministero dell’economia e delle finanze per i profili finanziari, si avvale della collaborazione di organismi esterni alla pubblica amministrazione, dotati di esperienza tecnologica ed informatica tale da assicurare per le specificita’ del servizio richiesto una diffusa operativita’ sul territorio, mediante strumenti convenzionali, non esclusi quelli eventualmente gia’ in atto con lo Stato italiano, con i quali sono regolati i reciproci rapporti nell’ambito della gestione dei contributi e le relative modalita’ attuative.
2. I fondi necessari per l’erogazione dei contributi vengono trasferiti da parte del Ministero dello sviluppo economico all’organismo di cui al comma 1 in relazione alla effettiva erogazione dei contributi per le agevolazioni regolate dal presente decreto.

Indovinate chi è l’organismo esterno alla pubblica amministrazione dotato di esperienza tecnologica ed informatica tale da assicurare per la specificità del servizio richiesto (quale?) una diffusa operatività sul territorio?

Poste Italiane, naturalmente che si conferma – dopo la straordinaria esperienza legata al bando di gara per la posta elettronica certificata – come il fornitore di servizi (in questo caso addirittura call center!) preferito dal Governo Italiano.

Non credo sia un azzardo dire che Poste è, certamente, uno dei soggetti più beneficiati da questo piano incentivi ;)

Fonte:

http://www.guidoscorza.it/?p=1721


Licenza CC:

http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5/it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: