YBlog

Spagna: Critiche dalla Procura Generale alle norme per la chiusura dei Siti Web

Posted in Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 16 febbraio 2010

Il Consejo Fiscal critica il disegno di legge che consentirà al Ministero della Cultura di chiudere siti.

Il Consejo (l’organo collegiale della Procura Generale, ndr) ritiene ritiene “dubbio” il fatto che la tutela della proprietà intellettuale “dovrebbe essere alla stessa altezza” rispetto al resto dei diritti giuridici tutelati – alcuni di essi diritti fondamentali – dalla legge dei Servizi della Società dell’Informazione.

15/02/2010 – ElMundo-EFE – Questo esprime l’organo consultivo del Fiscal General del Estado (Procura Generale) sulla Legge di Economia Sostenibile (LES), che introduce modifiche ad altre norme, come quella sopra citate, per rafforzare misure di tutela della proprietà intellettuale e facilita la chiusura di siti Web o il ritiro di alcuni contenuti degli stessi.

Nella relazione, il Pubblico Ministero accusa il fatto che vengano salvaguardati i diritti di proprietà intellettuale “allo stesso livello” dell’ordine pubblico, delle indagini penali, della sicurezza pubblica, della difesa nazionale, della salute pubblica, della dignità della persona e la tutela della gioventù e dell’infanzia.

Per il Consejo Fiscal, la proprietà intellettuale deve essere trattata “come un diritto di proprietà” e non come un diritto fondamentale, perché, “anche se si può riconoscere la sua importanza” nella società moderna, “non sembra salire allo stesso livello” degli interessi pubblici generali come l’ordine pubblico o collettivo, che vengono a trovarsi in una posizione di debolezza, come minori.

Contraddizioni

Il Pubblico Ministero ha anche evidenziato nella sua lettera alcune “contraddizione” nella disposizione del LES che permette alla Seconda Sessione della Commissione sulla proprietà intellettuale (CPI), di nuova creazione, di richiedere ai “prestatori di servizio della società dell’informazione” i dati per per individuare i responsabili di presunte violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.

Pertanto, ritiene che non vi sia alcun problema se l’obiettivo è quello di ottenere “l’identificazione della titolarità formale registrata” – il titolare del nome di dominio del sito web, per esempio, ma dice che nel caso in cui sia necessario ottenere altri dati la legge “richiede la preventiva autorizzazione giudiziaria.”

Per fornire “copertura giuridica” alla CPI, il Procuratore propone di modificare la legge in modo che l’autorizzazione giudiziaria, non sia necessaria per i dati “che non siano coperti dal diritto fondamentale alla riservatezza delle comunicazioni, ma bensì per il diritto alla privacy”, che permette di valutare “la proporzionalità della misura dell’interferenza” in relazione agli interessi da tutelare.

“In ogni caso, in nessun caso possono essere richieste dalla CPI, ne possono essere fornite dai prestatori di servizi della società dell’informazione, informazioni riferite alle comunicazioni private che possano pregiudicare il diritto fondamentale alla riservatezza delle comunicazioni, che ineludibilmente richiede l’autorizzazione giudiziaria “, avverte il rapporto.

Una commissione confusa

Il Pubblico Ministero critica anche il regolamento di legge sulla struttura della CPI che “risulta confuso”, perché “invece di creare una Commissione composta da un minimo comune denominatore sembra originarne due” uno che si occupa “degli sforzi di mediazione” e un altro che interviene sui servizi della società dell’informazione “con un enorme potenziale per l’incidenza invasiva nel campo dei diritti fondamentali”.

Infine, la relazione osserva che, sebbene la legge preveda che i Giudici delle Controversie dell’Audiencia Nazional possano accordare, su proposta della CPI, la chiusura dei siti o il ritiro dei contenuti delle stesse, questa misura “è limitata ai casi in cui il prestatore del servizio è residente in Spagna o in uno Stato dell’UE o dello Spazio economico europeo”.

Fonte: http://www.internautas.org/html/6021.html
Traduzione a cura di Scambioetico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: