YBlog

Flattr, è arrivata l’ora del denaro sociale

Posted in Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 15 febbraio 2010

In breve:
Peter Sunde, ora più libero dagli impegni con la Baia dei Pirati, sfodera in Beta un innovativo progetto a cui lavora dal 2007: micropagamenti per la fruizione di contenuti. Ma a spesa fissa, decisa dall’utente stesso

Roma – Sta prendendo il via un nuovo sistema di micropagamenti, denominato Flattr, che permetterà a tutti di ottenere un corrispettivo per i propri contenuti condivisi in Rete e, al contempo, di non perdere il controllo sulla spesa che si fa.

In breve, il sistema prevede che chi ne diventa utente paghi anticipatamente un budget mensile, che può essere anche molto contenuto, come ad esempio 2 dollari, spiega TorrentFreak.

All’arrivo della fine del mese, il denaro così accumulato verrà condiviso tra i fornitori di contenuti, anch’essi utenti del sistema, in base alle preferenze accordate loro dall’utenza che ha fruito. Da notare che, per contenuti, non si intende il solo post, l’articolo o l’opinione ma qualsiasi contenuto: un ebook come un video, un brano musicale come un servizio.

Il punto goloso sta proprio in questo: sul fronte della fruizione, ciascuno stabilirà in anticipo quanto spendere. Sul fronte della fornitura di contenuti, ogni blogger, redattore, produttore musicale o scrittore riceverà un flusso di denaro proporzionale a quanto l’utenza ha ritenuto opportuno far affluire attraverso l’impiego del sistema, il che comporta per il produttore anche tutto l’interesse a fornire contenuti in ogni caso accattivanti.

Dietro a quest’idea, attualmente in fase di Beta, c’è Peter Sunde, ex portavoce e tra i principali artefici della tristemente famosa The Pirate Bay, la Baia che proprio in questi giorni si è vista irrimediabilmente censurata in Italia. Sunde ci sta lavorando dal 2007 e ora, visti i minori impegni comportati dal cambio di rotta della Baia dei Pirati, ha potuto dedicargli più tempo.

“Si tratta di un nuovo sistema di profitto per coloro che condividono i propri contenuti – spiega Sunde a TF – Si tratta di una combinazione tra un sistema di donazione e una lista di contenuti di qualità disponibili online”. Per svolgere il servizio, Sunde ha al momento previsto una “trattenuta” del 10 per cento quale compenso per le spese, ma spera di ridurla al crescere dell’utenza.

Dunque, gli utenti che vi si iscrivono lo troveranno utile per scoprire articoli interessanti, bella musica (free, s’intende) e software, esattamente come accade quando si sfruttano altri sistemi basati sull’interazione social come Digg, Redditt, StumbleUpon e simili. Trovando qualcosa che piace, che è utile o interessante, si ha a disposizione un nuovo metodo per compiere un gesto peraltro non nuovo, che gli anglosassoni chiamano thumbs up, dita su, cioè un segno di approvazione. In questo caso, l’approvazione è anche concretizzata da un corrispondente flusso economico.

Se possa o meno avere successo è molto, molto difficile prevederlo. In larga parte il successo è legato al numero di utenti che vi si iscriveranno: come il sito spiega nel video (qui di seguito), “tanti piccoli ruscelli formano un fiume”, il corrispondente dell’italico proverbio Tanti “poco” formano un “assai” e che perfettamente si addice al concetto.

Al momento il sito si offre solo in Beta, ovvero se ne possono testare le funzionalità esclusivamente su invito.

In fin dei conti, potrebbe comunque valere la pena di provare: nessun pagamento è obbligatorio. Se funzionerà, sarà l’ennesima dimostrazione della capacità dei netizen di saper organizzare le proprie economie molto meglio di tanti altri, a partire dalle amministrazioni pubbliche e dalla stampa tradizionale per finire alle major discografiche.

Marco Valerio Principato

Fonte: http://nbtimes.it/mercati/4955/flattr-e-arrivata-lora-del-denaro-sociale.html
Licenza CC: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/3.0/deed.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: