YBlog

Cina comincia a chiudere siti personali, Australia prepara un filtro per il Web

Posted in Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 16 dicembre 2009

# L’azione viene giustificata con la paura della diffusione della pornografia.
# Ora, ai fornitori di servizi Internet è vietato ospitare siti web personali.
# L’Australia ha creato un filtro ispirato a quelli cinesi.

Le autorità cinesi hanno rafforzato la loro abituale censura di Internet con la chiusura di siti registrati a titolo personale, il giorno dopo la cancellazione di 530 pagine sulla condivisione P2P, apparentemente per frenare la pornografia su Internet.

Il nuovo regolamento è stato annunciato dal “Centro Informazioni Internet per la Cina a Internet“, che sovrintende le registrazioni dei siti web in Cina, spiegando che il provvedimento, entrato in vigore ieri, è stato eseguito per la preoccupazione del regime cinese che il materiale pornografico sia ampiamente disponibile sui siti web personali.

Ai fornitori di Internet sono vietati, ai sensi della nuova legislazione, hosting di siti web personali e solo le imprese con le licenze in vigore o le organizzazioni autorizzate dal governo cinese possono ottenere tale autorizzazione. Il regolamento si applicherà alle nuove richieste per il web personale, ma anche quelle esistenti sono in pericolo.

Molti siti web personali sono già stati cancellati nelle province di Jiangsu, Henan, Zhejiang, Jiangxi e Shanghai, e il sito web Nanjingtaobao.com è una delle vittime. “La maggior parte dei siti web in tutto il mondo sono creati da persone fisiche“, ha detto l’amministratore del sito.

Internet ha bisogno di libertà, abbiamo bisogno di condividere e di diffondere. Eliminare le pagine personali web è come uccidere un bambino in una culla” ha detto.

L’australia segue le orme cinesi
Il governo australiano ha annunciato la creazione di un “firewall” sulla rete nazionale di Internet, ispirato al modello cinese (), al fine di bloccare l’accesso a pagine di contenuto penalmente rilevante.

Saranno adottate leggi per vietare l’accesso a siti web con il tag “Negata Classificazione

Questa iniziativa ha detto ai giornalisti il ministro delle Comunicazioni Stephen Conroy sarà messa in funzione dopo aver concluso un processo di sette mesi di prova, quando il dispositivo di bloccaggio sarà completamente accurato e non ridurrà in maniera significativa la velocità sulla Rete.

Conroy ha anche detto che il governo approverà una nuova legislazione per vietare l’accesso alle pagine con il tag “Negata Classificazione”, tra cui sono incluse tutte quelle sulla pornografia minorile, violenza sessuale e abusi.

L’inclusione di una pagina digitale nella “lista nera” sarà decisa da una commissione indipendente di classificazione dopo aver esaminato i reclami da parte del pubblico, ha detto il ministro australiano.

Nel marzo di quest’anno, il Ministero delle Comunicazioni ha ammesso “alcuni” errori nella lista nera delle pagine web che il Governo di Canberra intendeva vietare, lista che è stata divulgata da un’associazione di utenti di Internet che ha individuato una serie di contenuti innocui, come tour operator e anche un dentista (oltre la metà dei siti includevano siti di poker on-line, link YouTube, siti legali gay ed etero, voci di Wikipedia, siti sull’eutanasiai, siti web di religioni marginali, ndr).
Il piano del governo ha suscitato proteste nel paese e ha portato organizzazioni come Reporters sans frontières ad mettere sotto osservazione l’Australia nella sua lista dei “Dodici nemici di Internet“.

Fonte: http://www.20minutos.es/noticia/588152/0/china/webs/personales/
Licenza CC: http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.1/es/legalcode.es

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: