YBlog

The future of internet and how to stop it

Posted in Internet&Copyright, Politica&Società by yanfry on 26 febbraio 2010

Jonathan Zittrain (twitter.com/zittrain) è professore di “Internet Governance and Regulation” all’Oxford University ed è presidente dell’Oxford Internet Institute. Lui sostiene attraverso il libro The future of internet and how to stop it che internet così come lo vediamo potrebbe avere un forte blocco.
Uno stop dovuto a un autogenerativo termine del ciclo di innovazione e a un inquietante prospettiva di metodi di controllo della rete.

Zittrain identifica, infatti, 4 tipologie di governo applicabili alla rete: la prima prevede un controllo centralizzato della rete, nella seconda tipologia c’è un controllo dall’alto, ma dietro una scelta generale (un modello simile alla nostra democrazia); il terzo modello prevede una comunità libera che elabora contenuti attraverso il voto e la segnalazione, infine nel quarto modello non esiste controllo e la libertà è il fine da seguire (modello Wikipedia).


Il diffondersi di sistemi come Iphone, Ipod, Xbox rappresentano una tendenza da parte degli utenti ad essere sempre più controllati (attraverso sistemi GPS e altro) con un controllo da parte delle case produttrici quasi totale.
Inoltre attraverso le applicazioni web 2.0 mesh-up di Facebook o Google la libertà dei fruitori è ridotta veramente al minimo, in quanto una fonte centrale monitora costantemente gli utenti.
Quando questo modello cerca di imporre le proprie decisioni, si scatena la controparte liberale, ovvero il modello di quarta specie, che è poi anche il modello della pirateria. All’interno di questo contesto si inserisce il fenomeno per eccellenza dell’evoluzione del Web 2.0, ovvero la blogosfera.

Difatti per Zittrain l’unico modo che ha internet di salvarsi sarà attraverso la creatività e la collaborazione open source dei milioni di utenti.
Il libro è scaricabile con licenza creative commons dalla sezione download del sito.

Ma di seguito vi segnalo nove libro scaricabili  con licenza creative commons altrettanto utili per conoscere la rete e l’epoca che stiamo vivendo. Purtroppo sono tutti in inglese ma devo dire che non sono molto complessi.
Makers by Cory Doctorow
Intertwingle by Judy Breck
Unleashing the Ideavirus by Seth Godi
Against Intellectual Monopoly by Michele Boldrin
The Public Domain by James Boyle
Networks, Crowds & Markets: Reasoning About a Highly Connected World by David Easley
The Wealth of Networks by Yochai Benkler
The Cluetrain Manifesto by Rick Levine
New Rules for the New Economy by Kevin Kelly

Fonte: http://www.paolomarzola.com/blog/archives/2491
Post pubblicato con il consenso dell’autore http://www.paolomarzola.com/blog/

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 59 follower